LICEO ARTISTICO PREZIOTTI

Indirizzi

logo corsi

Il percorso liceale fornisce allo studente gli strumenti culturali metodologici per rapportarsi con la società contemporanea con atteggiamento razionale, creativo, progettuale e critico di fronte alla complessità delle situazioni, consentendogli di acquisire, in relazione alle inclinazioni personali, le conoscenze, abilità e competenze adeguate al proseguimento degli studi  di ordine superiore, all’inserimento nella vita sociale e nel mondo del lavoro.

Il piano di studi del liceo artistico è finalizzato all’analisi dei fenomeni estetici, al raggiungimento della padronanza dei linguaggi e dei metodi specifici della ricerca, all’acquisizione della pratica artistica e delle tecniche relative. Fornisce allo studente gli strumenti necessari per conoscere il patrimonio artistico nel suo contesto storico e culturale e per coglierne appieno la presenza e il valore nella società odierna. Guida lo studente a maturare le competenze necessarie per dare espressione alla propria creatività e capacità progettuale nell’ambito delle arti.

L’area disciplinare comune a tutti i licei comprende italiano, storia e geografia, filosofia (dal terzo anno), storia dell’arte, lingua straniera, scienze naturali, matematica, fisica, scienze motorie e sportive, religione o attività alternative, consentendo una formazione culturale di ampio respiro. le materie di indirizzo si caratterizzano per attività laboratoriali che consentono allo studente di sviluppare la propria capacità progettuale.

Il corso di studi ha durata quinquennale, si articola in due bienni e in un quinto anno che completa il percorso formativo. Gli studenti, a conclusione del percorso quinquennale, raggiungeranno una solida preparazione sul piano teorico con particolare riferimento all’ambito storico-artistico, conosceranno le tecniche grafiche, pittoriche, plastico-scultoree, architettoniche e multimediali, saranno in grado di padroneggiare i processi progettuali e operativi e utilizzare in modo appropriato tecniche e materiali in relazione agli indirizzi prescelti.

Nel corso del primo biennio, comune, l’alunno sarà preparato a scegliere consapevolmente uno degli indirizzi da frequentare negli anni successivi, ovvero:

Architettura e Ambiente

Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, dovranno conoscere gli elementi costitutivi dell’architettura a partire dagli aspetti funzionali, estetici e dalle logiche costruttive fondamentali, aver acquisito una chiara metodologia progettuale e una appropriata conoscenza dei codici geometrici come metodo di rappresentazione; conoscere la storia dell’architettura, con particolare riferimento all’architettura moderna e alle problematiche urbanistiche connesse. Dovranno altresì aver acquisito la consapevolezza della relazione esistente tra il progetto e il contesto storico, sociale, ambientale, la conoscenza e l’esperienza del rilievo e della restituzione grafica e tridimensionale degli elementi dell’architettura anche avvalendosi delle tecnologie informatiche.

Arti Figurative

L’indirizzo è finalizzato all’acquisizione della conoscenza degli elementi costitutivi della forma grafica, pittorica e/o scultorea nei suoi aspetti espressivi e comunicativi, al raggiungimento della consapevolezza dei relativi fondamenti storici e concettuali, alla conoscenza e all’applicazione dei principi della percezione visiva. Gli alunni impareranno ad utilizzare in modo appropriato le diverse modalità della figurazione bidimensionale e/o tridimensionale; saranno inoltre avvicinati alla pratica delle tecniche artistiche utilizzate nelle diverse epoche storiche fino all’età contemporanea. Le attività laboratoriali forniscono allo studente un bagaglio di competenze teoriche e tecniche necessarie per poter esprimere in modo adeguato e consapevole la propria creatività.

Design

Il percorso di studio permetterà allo studente di conoscere gli elementi costitutivi dei codici dei linguaggi grafici, progettuali e della forma; di acquisire la consapevolezza delle radici storiche e delle linee di sviluppo proprie dei vari ambiti del design e delle arti applicate tradizionali. L’alunno dovrà inoltre saper identificare e usare tecniche e tecnologie adeguate alla definizione del progetto grafico, del prototipo e del modello tridimensionale; dovrà conoscere e saper applicare i principi della percezione visiva e della composizione della forma. L’iter formativo si articolerà nell’approfondimento dello studio e dell’applicazione del design nelle specificità dell’Oreficeria e dei Metalli, della Ceramica e del Design Industriale, secondo la qualificata tradizione cinquantennale della scuola e le funzionali strutture laboratoriali, consentendo così allo studente di mettere a frutto la propria creatività.

Scenografia

Obiettivi di questo piano formativo sono la conoscenza degli elementi costitutivi dell’allestimento scenico, dello spettacolo, del teatro e del cinema, lo studio dell’evoluzione storica nei vari ambiti della progettazione e della realizzazione scenografica e la capacità di scegliere e attivare le corrette procedure di approccio nel rapporto spazio scenico – testo – regia, nelle diverse funzioni relative a beni, servizi e produzione. Gli alunni sapranno identificare e usare tecniche e tecnologie adeguate alla definizione del progetto e alla realizzazione degli elementi scenici; saranno in grado di comprendere le interazioni tra la scenografia e l’allestimento di spazi finalizzati all’esposizione (culturali, museali ecc.) e di conoscere e applicare i principi della percezione visiva e della composizione dello spazio scenico.

Grafica

Questo indirizzo consentirà allo studente di conoscere gli elementi costitutivi dei codici dei linguaggi progettuali e grafici e di avere consapevolezza delle radici storiche e delle linee di sviluppo nei vari ambiti della produzione grafica e pubblicitaria. Al termine del percorso saprà conoscere e applicare le tecniche grafico-pittoriche e informatiche e sarà inoltre in grado di individuare le corrette procedure di approccio nel rapporto progetto – prodotto – contesto, nelle diverse funzioni relative alla comunicazione visiva e editoriale. Saprà inoltre identificare e usare tecniche e tecnologie adeguate alla progettazione e produzione grafica e applicare i principi della percezione visiva e della composizione della forma grafico-visiva.